Organizzazione
Amministrazione Comunale 
Associazione Pro Loco 
di Volta Mantovana 

In collaborazione con
Camera di Commercio di Mantova
Amministrazione Provinciale di Mantova

INFO
0376 - 839431-2
338 - 1659548
www.raccontidimoda.it 
e-mail: info@raccontidimoda.it 

Le sfilate degli anni scorsi

Le sfilate degli anni scorsi

Le sfilate degli anni scorsi

Le sfilate degli anni scorsi


Storia e arte

Palazzo Gonzaga

affreschi all'interno del Palazzo Gonzaga (clicca per brevi cenni storici)


Moda

Gianluca Borgonovi
Verri
Carla Carini
Hilton
Cuore Batticuore
Lhasa
Domo Adami


Musica

Meditation Jazz Group
 -  quintetto jazz   -


Spettacolo

Elenoire Casalegno


Danza

Scuola di ballo Ganxhe


Premi

Viaggio a Djerba
Orologio Buame e Mercier


Cultura  Enogastronomia

Piatti tipici della tradizione culinaria voltese

Venerdì 3 settembre 2004
Quinta edizione
Racconti di moda
Giardini di Palazzo Gonzaga Volta Mantovana (Mantova)


I giardini all'italiana di Palazzo Gonzaga di Volta Mantovana  ospiteranno la quinta edizione di "Racconti di Moda", l'appuntamento mondano che Volta Mantovana dedica dal 2000 all'eleganza maschile e femminile.

L'idea della sfilata nacque cinque anni fa dall'incontro tra l'anima creativa di Edgardo Novigeni, esperto di moda e direttore artistico dell'evento e il carattere pragmatico dell'Amministrazione Comunale diretta da Luciano Bertaiola, sindaco del paese. Così, nell'autunno del 1999, l'allora Assessore alla Cultura Giuseppe Basso assieme al Consigliere Orietta Zacco (ora Assessore) e al presidente della Pro Loco Mauro Segna riuscivano a dar forma ad un progetto che da tempo coltivavano: organizzare una manifestazione legata alla moda che costituisse un polo di attrazione extraterritoriale. A disposizione avevano una location tutta naturale: i giardini quattrocenteschi di Palazzo Gonzaga, sede del Municipio.

A differenza di iniziative analoghe organizzate ormai da molti comuni, questa edizione, come le precedenti, peraltro, si contraddistingue per la presenza stessa degli stilisti che potranno così assistere alla sfilata delle loro creazioni. Fatto, questo, sottolineato da Ruggero Ughetti, sociologo ed Assessore alla promozione del territorio e alla comunicazione del Comune di Volta Mantovana, che aggiunge: "Tra le molte amministrazioni comunali che organizzano sfilate di moda, poche possono vantare la presenza tra le quinte degli stilisti che hanno ideato gli abiti. Questo è sicuramente il risultato della competenza e della capacità organizzativa delle molte professionalità coinvolte in questo evento, la cui rilevanza sta ormai, meritatamente, valicando i confini regionali".  A testimonianza di questo, non solo il successo che accompagna ogni edizione, suggellato dall'interesse della stampa nazionale (La Repubblica, Vogue Sposa)  ma anche l'elenco delle maison che in questi anni si sono alternate sul palco, da Roccobarocco a Richard Bruce, da Corneliani a Peter Langner, solo per citarne alcuni.

Il tema dominante di questa edizione sarà l'incontro tra due forme d'arte, sempre più spesso intrecciate tra loro: la musica e la moda.
Il connubio tra le raffinate note della musica jazz e gli abiti delle maison presenti rappresenta per gli organizzatori una scelta dettata dalla volontà di offrire agli ospiti che presenzieranno, uno spettacolo che coinvolga non solo la vista, ma anche l'udito, solleticato, durante la serata, dalle note indimenticabili di melodie ormai lontane nel tempo, ma sempre attuali nel loro fascino.  A rivisitare alcuni celebri pezzi della tradizione jazzistica, il complesso Meditation Jazz Group un quintetto che accompagnerà con le sue melodie i momenti salienti della sfilata.

Madrina della serata sarà Elenoire Casalegno, la show girl ultimamente apparsa sul calendario allegato ad un noto periodico di costume ed impegnata in numerosi progetti per la prossima stagione televisiva.
Ad Elenoire il compito di introdurre le creazioni di Hilton e Verri, per le collezioni uomo, Gianluca Borgonovi, Carla Carini , Cuore Batticuore e Lhasa Cashmere, per l'alta moda e il pret a porter donna, Domo Adami  per gli abiti da sposa. Sette, di conseguenza, le case di moda invitate a presentare le loro ultime collezioni autunno-inverno 2004-2005, che saranno esaltate dalla scenografia del Palazzo Gonzaga, ormai avvezzo ad ospitare eventi di tale caratura.

Gli organizzatori, non paghi di ciò che la serata offrirà ai presenti, hanno deciso di coinvolgere nello spettacolo i ballerini della scuola di ballo Ganxhe (diretta e gestita da Marcella "Volcan" e da Nicoletta Casagrande) che renderanno la coreografia del balletto ispirato ad un celebre pezzo di Billie Holiday della stessa rilevanza dell'evento al quale fanno da cornice.

Tra i modelli e le modelle professionisti che sfileranno in questa edizione vi saranno due neofiti, Beatrice Araldi e Simone Casari, entrambi di Mantova, selezionati il 3 giugno attraverso il casting organizzato dall'agenzia Riccardo Gay presso la Camera di Commercio di Mantova. 

A scolpire le teste delle modelle, Maurizio Rigetti, l'hair stylist di Verona che da tempo collabora con L'Oreal. Da quasi tre decenni si occupa non solo di sperimentare nuove acconciature, ma di creare eventi all'interno del suo negozio veronese di 400 m2. La scelta di rivolgersi a lui e al suo staff e di avvalersi della sua esperienza pluridecennale nel settore è stata una scelta ampiamente condivisa dagli organizzatori.

A rendere appetibile la serata saranno anche i ricchi presi messi in palio dagli sponsor attraverso il concorso "gratta e vinci": un viaggio all-inclusive di otto giorni per due persone all'isola di Djerba, offerto dall'agenzia "Passepartour" di Mantova e un orologio da donna della collezione Baume e Mercier offerto dalla gioielleria Eugenio Basso, anch'essa di Mantova. L'estrazione degli ambiti premi avverrà il 30 dicembre a Volta  Mantovana durante un evento creato ad hoc.

Ad accompagnare la sfilata, un buffet di piatti tipici della cultura gastronomica mantovana, ormai unanimemente riconosciuta come una tra le più rinomate a livello nazionale. Gli attuali riconoscimenti delle guide pongono, infatti, la provincia di Mantova ai vertici della tradizione culinaria italiana. La serata vuole essere un occasione per tutti i partecipanti di assaggiare quello che Volta è in grado di offrire ai suoi ospiti, abbinando ai piatti semplici del territorio, i risultati raccolti dalla lunga tradizione enologica della zona.


Informazioni  0376 - 839431-2       cell. 338 1659548
e-mail: info@raccontidimoda.it

Siti web: 
Comune  Volta Mantovana


A cura di Ruggero Ughetti,  Assessore 
alla Promozione del Territorio  e  alla
 Comunicazione Comune di Volta Mantovana
-Racconti di Moda
-Elenoire Casalegno
-Riccardo Gay
-Maurizio Righetti
-Hilton
-Domo Adami
-Gianluca Borgonovi
-Carla Carini

Recensioni

Vogue Sposa - Settembre 2002 

E' stata una vera festa della moda quella che si è tenuta in maggio nella suggestiva cornice di Palazzo Gonzaga, a Volta Mantovana, con protagonisti la sposa interpretata dagli abiti di Peter Langner e lo sposo da quelli di Corneliani e di Verri Uomo…… 

La Repubblica - Giugno 2002

Grandiosa serata di moda, bellezza ed immagine a Volta Mantovana lo scorso 17 maggio. Nella straordinaria cornice di Palazzo Gonzaga, l'atteso appuntamento annuale con l'alta moda….ma, le vere protagoniste dono state le case di moda, con un'antologia delle collezioni "Primavera/Estate 2002": Gianluca Borgonovi, Corneliani, Verri Uomo, Gaetano Navarra, Peter Langner ed il debutto di Richard Bruce…….a curare le acconciature ed il trucco Roberto Lorenzoni, hair stylist di casa l'Oreal…

La Repubblica - Maggio 2002

Racconti di moda esprime tutta la bellezza e la forza del "made in Italy": il fascino di straordinarie collezioni di moda, unitamente alla grandiosità di uno splendido teatro naturale, quale è il palazzo cinquecentesco di Volta Mantovana…. 

Gazzetta di Mantova - Maggio 2002 

"Racconti di Moda": la serata del prêt a porter …un appuntamento di grande richiamo per gli amanti di alta moda e del prêt a porter, con tutte le migliori firme del "Made in Italy"……
Sembrava di stare a una sfilata milanese, ma la passerella era immersa nella cornice cinquecentesca del Palazzo Gonzaga di Volta Mantovana, sulle colline moreniche….. Dopo i due rinvii a causa del maltempo…..madrina d'eccezione Nina Moric, ha sostituito Luisa Corna che all'ultimo minuto non ha potuto essere presente…

La Cronaca di Mantova - Aprile 2002

Racconti di Moda guarda al futuro…..per questo 2002 si arricchisce di una selezione di aspiranti modelle e modelli curata dall'agenzia di caratura internazionale Riccardo Gay…… 
Provenienti per la maggior parte da Mantova e provincia, tra professionisti e principianti nel settore della moda, sono una trentina i ragazzi che hanno partecipato per avere la loro opportunità di successo, al casting della Riccardo Gay a Mantova…..Daniela Girelli, 19 anni di Castel Goffredo e Federico Protti, 20 anni di Mantova sono i due nomi selezionati per la sfilata del …….. 


Palazzo Gonzaga

Orari di apertura 
lunedì - sabato: 8.00 - 13.00
sabato pomeriggio: 14.30 - 19.30
domenica: 10.30 - 12.30 / 14.30 - 19.

Nella seconda metà del '400 la moglie del Marchese Ludovico, Barbara di Brandeburgo raffigurata nella"Camera degli Sposi" del palazzo Ducale di Mantova, decise di far costruire per la sua famiglia una dimora in un luogo sicuro, tranquillo e sicuramente più balsamico del clima della città. 
Passato in proprietà a Rodolfo Gonzaga e poi ai suoi figli Aluigi e Gianfrancesco, che nel 1478 vi ripararono a causa della peste che infuriava in città. In segno di riconoscenza e per l'aiuto militare ricevuto, donano la dimora , il 28-2-1515 a Ludovico Guerrieri.  I nuovi signori fanno eseguire numerose opere di abbellimento con affreschi e soffitti lignei; di ampliamento con la costruzione della stanza del gioco della palla, delle scuderie, della chiesa di San Carlo e del giardino. Rimase proprietà della nobile famiglia dei Guerrieri fino alla metà del 1800, quando venne ceduto ad Achille Gonzaga di Vescovato, successivamente, nel 1929, viene acquistata dai Marchesi Cavriani. Il Comune di Volta Mantovana lo acquisisce nel 1981 e ne fa la sede municipale a partire dal 1993.

Palazzo Gonzaga di Volta Mantovana -foto liberatiarts

Il palazzo ha una facciata asimmetrica con portale in pietra e due file di finestre: sui tetti si innalzano tre comignoli dalla struttura veramente originale. Nel piazzale antistante vi sono antiche scuderie del palazzo, dove attualmente vengono allestite mostre di vari artisti e sono organizzate manifestazioni culturali.  

All'interno vi sono alcuni soffitti lignei di pregevole fattura, con decorazioni cinquecentesche; affreschi sono conservati al piano terreno ma soprattutto nelle sale del primo piano. 

affreschi affreschi affreschi

Di particolare interesse sono gli affreschi posti sulla  volta dell'abside dell'antico Oratorio dedicato alla Madonna, poi  trasformato agli inizi del 1900. Suggestivo è il giardino della villa costruito a partire dal 1500 sulle fosse del centro fortificato e abbellito nei secoli successivi dalla famiglia Guerrieri. 

giardino Palazzo Gonzaga di Volta Mantovana -foto liberatiarts
Testo liberamente tratto dall'opuscolo illustrativo pubblicato dal Comune e dal F.A.I. nell'anno 2000  in occasione dell'apertura al pubblico di Palazzo Gonzaga - Le foto sono del medesimo evento.

 Torna Su ^ Up

liberatiarts©98-2004